team meeting Fare Digital Media ridotta

Il nostro “Bilancio sociale” per la comunità delle piccole e micro imprese turistiche nell’anno della pandemia

Il 2021 sarà l’ultimo anno in cui potremo definirci a norma di legge “Startup innovativa” ma poco ci importa. Abbiamo nelle nostre fondamenta il sentimento dell’innovazione e più che costruirla tecnologicamente per noi stessi (cosa che comunque ci stimola tantissimo) desideriamo condividerla con la comunità di micro e piccole imprese turistiche che costituiscono il pilastro più autentico e rilevante della galassia dell’ospitalità del nostro paese.

Mentre molti nostri amici, colleghi e competitor si sbracciano sui social per raccontare quanto siano cambiati nell’affrontare l’anno più difficile del XXI secolo a noi piace di più confrontarci con la nostra presenza attiva nella collettività. Siamo nati nella rete, viviamo nella rete, lavoriamo grazie alla rete e per questo vogliamo sempre più darci da fare affinché dal nostro lavoro emerga il valore di crescita collettiva che generiamo attraverso le nostre relazioni professionali e lavorative.

Che cos’è il bilancio sociale per una piccola agenzia di marketing turistico come la nostra

bilancio sociale imprese turistiche

Fonte immagine http://buildingcommunityclt.org/

Questo articolo non ambisce ad essere un vero Bilancio sociale ma vuole mettere nero su bianco, qui sul nostro blog aziendale, quello che è il valore sociale e ambientale delle nostre azioni d’impresa. Per fare chiarezza, capiamo meglio di cosa parliamo quando diciamo “bilancio sociale”:

La finalità generale della redazione del Bilancio Sociale è quella di avviare un percorso di rendicontazione sociale, che di anno in anno si sviluppi (replicabilità del modello) e si caratterizzi ulteriormente, partendo dalle fonti informative esistenti presso l’organizzazione e che consenta di:

• raccogliere e organizzare i risultati rilevanti relativi all’impatto della struttura sul territorio;

• evidenziare il grado di coerenza tra mission, strategie, attività e risultati conseguiti;

• comunicare efficacemente i dati rilevanti e la coerenza funzionale dell’intera organizzazione rispetto agli stakeholder interni ed esterni.

(fonte)

Insomma, come stiamo al mondo? Che conseguenze di valore generano le azioni della nostra impresa in tutti i soggetti che si rapportano con noi o con 1 o più elementi del nostro staff?

Chi ci conosce sa quanto sia fondamentale per noi coltivare buone e sane relazioni umane con stakeholder, partner, clienti, colleghi e competitor. Gli eventi (dal vivo), così come i corsi di formazione, sono sempre occasioni per scambiare sorrisi, abbracci, strette di mano, condivisione di pareri e idee. È nostra consuetudine non lesinare consigli, pareri e suggerimenti anche approfonditi, ma non retribuiti, quando ci vengono richiesti con rispetto e cortesia. Ragionare su nuove idee, è uno stimolo che non ci lasciamo scappare anche quando non vediamo un € all’orizzonte.

Lì dove nella gratuità dell’azione umana molti marketers ci vedono un’occasione di business, noi ci vediamo semplicemente una naturale, umana, propensione alla condivisione.

Ma questo nostro “bilancio sociale” vuole essere qualcosa in più, forse una vera e ragionata presa di coscienza di quanto possa essere rilevante il nostro lavoro per l’ecosistema economico in cui operiamo: quello delle piccole destinazioni turistiche, dei professionisti del turismo, dei piccoli imprenditori più autentici del travel.

Cosa abbiamo fatto per la comunità turistica nel 2020

comunità imprese turistiche

Fonte dell’immagine https://www.cmnty.com/blog/online-community-building-for-businesses/

Le principali tipologie di azioni messe in campo:

  • Content marketing – I contenuti come valorizzazione dei territori secondari e delle pratiche di viaggio responsabili e sostenibili: il viaggio come strumento di crescita personale, sociale ed economica dei territori. Questi sono i valori che amiamo portare avanti con il nostro lavoro di produzione di contenuti di qualità. Questo è quello che facciamo per la maggior parte dei nostri clienti e partner. In più, tramite Genteinviaggio.it, diamo la possibilità a oltre 1500 persone di condividere in maniera professionale le proprie storie di viaggio.
  • Digitalizzazione di processi – Le tecnologie digitali sono per noi pane quotidiano. Il mondo del Travel&Turism è senza dubbio uno di quelli che prendono ogni cambiamento tecnologico in pieno. Troppo spesso le PMI turistiche vengono travolte dall’onda tecnologica, noi siamo qui per accompagnarle nell’affrontare il maremoto digitale, surfando il cambiamento senza esserne travolti.
  • Accompagnamento all’innovazione di prodotto – Il turismo è bello perché è vario. Lasciateci parafrasare questo detto un po’ banale ma veritiero. Il turismo cambia non solo nel modo in cui i viaggiatori prenotano o acquistano i servizi di ospitalità. Soprattutto i viaggiatori cambiano le loro aspettative e le loro aspirazioni. Noi siamo qui per studiare le novità, curiosare tra le tendenze e lavorare fianco a fianco con chi non vuole banalizzare la propria offerta rimanendo fossilizzato a miti e schemi ormai vetusti.
  • Progettazione e consulenza strategica – Non tutti i bravi professionisti che lavorano nel turismo hanno un visione chiara e strategica di come stia cambiando ed evolvendo questo settore. Per alcuni l’ancoraggio al passato è più forte della propensione al futuro, niente di male se non fosse che a volte le cose cambiano travolgendoci. Per questo motivo ci siamo trovati con gran piacere ad immaginare insieme come affrontare le sfide del cambiamento inevitabile in maniera strategica mettendo in piedi progetti a medio-lungo termine.

Chi sono stati i nostri principali interlocutori tra le imprese turistiche

collaborazione-con-aziende-turistiche

Fonte dell’immagine https://www.behance.net/gallery/90267087/Flat-design-Concept-of-gifts-cooperation-friendship

Nostra ambizione aziendale è quella di essere un valido supporto per ogni genere di impresa turistica rispondendo ad ogni esigenza questa abbia per poter avviare dei percorsi di crescita e sviluppo concreti e duraturi. In particolare, nel 2020 (anno della pandemia…) ci siamo dati da fare su diversi fronti con tanti e variegati obiettivi da raggiungere insieme alle imprese turistiche che si sono affidate a noi. In particolare abbiamo:

Per le piccole destinazioni turistiche

Profuso tanto impegno per piccole destinazioni turistiche calabresi, sarde e liguri. Abbiamo costruito tecnologia digitale per portare i territori più vicini ai loro potenziali visitatori e abbiamo svolto tante, tantissime analisi di mercato, per individuare quale fossero le migliori opportunità da cogliere. Non è mancato il nostro supporto come partner e consulenti per la definizione e la scrittura di progetti per bandi locali e nazionali. Nel 2021 scopriremo se abbiamo fatto un buon lavoro su questo fronte.

Guide turistiche e operatori del turismo esperienziale

In piena diffusione pandemica, le guide turistiche ed ambientali escursionistiche sono stati quasi degli “eroi”. Passateci l’esagerazione perché – in un mondo in cui non si può andare al cinema, al teatro, al museo e in cui ogni altra forma di cultura è soggetta ad enormi restrizioni – le guide che con caparbietà hanno continuato a portare in giro per le città e i sentieri piccoli gruppi di residenti e viaggiatori curiosi meritano un vero encomio. Con loro vanno supportati tutti quei professionisti che sono stati costretti dalle circostanze a reinventare completamente le esperienze di valore che offrivano: degustazioni, corsi, attività pratiche, show interattivi, ecc

Per tutti questi professionisti abbiamo creato una tecnologia ad hoc che qualcuno sta già usando e di cui vi parleremo in abbondanza nel corso del 2021: un sistema di prenotazione online super flessibile, leggero, efficiente, per poter vendere online qualunque tipo di visita guidata o esperienza. Con questi strumenti acceleriamo la digitalizzazione di un settore che noi amiamo particolarmente e che ci vede impegnati in prima linea anche per quanto riguarda il supporto nel fundraising per lo sviluppo di progetti innovativi e nella formazione nel marketing digitale, leva ormai imprescindibile per poter affrontare un mercato così complesso come quello delle attività da svolgere in destinazione.

Tour Operator

Quando si tratta di ispirare al viaggio che sia un tour operator di incoming o un’agenzia di viaggio, i nostri contenuti sono sempre molto efficaci. In pochi mesi abbiamo quasi raddoppiato il traffico organico di un nostro cliente incoming semplicemente tramite la pubblicazione di contenuti costanti sul blog e con un’attività costante sui suoi canali social. L’ispirazione e l’informazione nel customer journey di un viaggiatore sono probabilmente le fasi più importanti; è a questo livello di interazione che il potenziale turista decide “dove andare”, “cosa fare” e “a chi affidarsi” per farlo. Ed è esattamente in quei momenti che bisogna farsi trovare pronti e con contenuti altamente gradevoli e rilevanti. Il nostro compito è stato quello di far trovare il tour operator giusto, al viaggiatore giusto, nel momento giusto. Riuscirsi ci dà sempre una grande gioia!

Strutture ricettive

Non esiste “turismo” senza trascorrere una notte fuori casa, indipendentemente dalla destinazione in cui ci si trova. È per questo che il mondo della ricettività è ancora la porta d’ingresso principale di ogni persona che vuole intraprendere un viaggio, di qualunque tipo. Il nostro compito per le strutture ricettive è da sempre quello di incrementare i tassi di occupazione e dare motivo all’utente web di scegliere proprio quella struttura. Per farlo occorre un mix di capacità tecniche, contenuti di qualità, valorizzazione dell’esistente, visione futura. Abbiamo mixato questi fattori per agriturismi, case vacanze e piccoli hotel ottenendo decine e decine di richieste di preventivi e prenotazioni.

Marketplace di servizi turistici online

Qualunque sito e-commerce o portale turistico di prenotazioni online sa quanto sia importante ottenere il miglior posizionamento possibile sui motori di ricerca. La SEO è una leva incredibile per la crescita online in primis di tutti i progetti web che prevedono una transazione diretta, immediata, tra il viaggiatore e il fornitore del servizio offerto. I nostri contenuti e i link che generiamo attraverso genteinviaggio.it hanno un valore enorme per questi progetti e ci fa sempre un gran piacere quando supportiamo progetti facendo incrementare le loro prenotazioni dirette attraverso un miglior posizionamento. Lo facciamo con contenuti di qualità, in maniera del tutto nativa. E i risultati nel 2020 si sono visti nei portali che hanno creduto in noi (marketplace di noleggio auto, degustazioni di vino, prenotazioni di camere in destinazioni specifiche, ecc).

Un team che si consolida sempre di più sul territorio e un network di relazioni che cresce

team marketing turistico

Fonte dell’immagine https://www.behance.net/gallery/72891563/Appstronaut

Si è vero, siamo un’azienda e viviamo in primo luogo delle nostre relazioni economiche con i nostri partner e clienti. Ma, come già detto, il valore per noi è prima di tutto umano.

Il team

team meeting Fare Digital Media ridotta

Nel 2020 abbiamo consolidato un piccolo ma rodato team di grande qualità. Ad inizio anno, prima dello scoppio della pandemia, abbiamo perso una persona molto importante per il nostro equilibrio ma questo non ci ha buttato giù. Abbiamo tenuto duro, affrontato una crisi epocale senza demordere e abbiamo superato la prima metà dell’anno conoscendo e collaborando con nuove giovanissime professioniste di grande talento che ci hanno aiutato ad uscire in piedi dalla crisi (anche se forse non ne siamo usciti ancora definitivamente, un po’ come tutti…). Nel frattempo abbiamo trovato una nuova dimensione “spaziale”, abbandonando lo spazio di coworking dove siamo cresciuti e ci siamo formati e trovando una nuova casa, un nuovo ufficio, più piccolo, più accogliente e riservato ma soprattutto più vivibile a 2 passi dal centro di Cagliari, la città dove abbiamo la nostra sede operativa. Qui abbiamo trovato una dimensione adatta alle nostre ambizioni e alla realtà di piccola impresa che rappresentiamo. Abbiamo ospitato facilmente decine di persone nella nostra sala riunioni, bevuto altrettanti caffè condivisi, abbiamo dei muri da personalizzare e uno spazio tutto nostro da rendere familiare.

La sfida del 2021 sarà quella di tornare a crescere stabilizzando rapporti collaborativi esterni ed introducendo una nuova persona nei nostri processi quotidiani vogliamo crescere lentamente e inesorabilmente. Abbiamo inoltre definito un corretto percorso di formazione-lavoro per le decine di studenti universitari tirocinanti che ci chiedono ospitalità per entrare in contatto con il mondo del lavoro e del marketing turistico. I ragazzi devono crescere in un ambiente sano e provare esperienze professionali rilevanti. Siamo pronti per offrirgliele.

L’ingresso in Sardex e il sostegno al circuito economico locale

Ormai più di cinque anni fa abbiamo deciso di fondare la nostra startup digitale in Sardegna. Siamo felici della nostra scelta, ogni giorno di più amiamo il territorio in cui abbiamo posto la nostra base pur lavorando con imprese situate in ogni parte d’Italia (e speriamo presto anche europee). Per questo motivo abbiamo sempre pensato che fosse necessario da parte nostra trovare un modo per sostenere in maniera diretta ed economicamente rilevante anche il tessuto socio-economico di prossimità. Amiamo botteghe, negozi storici, artigiani e produzioni locali e quando abbiamo deciso di entrare nel network di credito commerciale Sardex l’abbiamo fatto proprio nell’ottica di sostenere un’economia di vicinanza e relazioni che a volte sfugge alla competizione basata sulla “convenienza” di prezzo e alla “comodità” dell’acquisto online. Nell’ultima parte del 2020 abbiamo accettato la sfida della moneta complementare per sostenere nel nostro piccolo la community dell’economia reale di prossimità della nostra regione e non solo.

Ruolo attivo nell’associazione nazionale Startup Turismo

Se abbiamo sempre sentito il bisogno di sostenere il tessuto socio economico in cui operiamo quotidianamente, con lo stesso fervore e interesse intendiamo sostenere un formidabile network di cui facciamo parte da oltre 5 anni: quello delle startup turistiche. La vita associativa ha caratterizzato tante nostre esperienze individuali ed è quindi naturale pensare di sostenere processi di innovazione “avventurosa” nel mondo del turismo in maniera volontaristica e mutualistica. Fare startup nel nostro paese non è come negli Stati Uniti dove il meccanismo finanziario fagocita buona parte dei tentativi di impresa innovativa. In Italia l’investimento privato è davvero raro, nel nostro paese vanno avanti i team che hanno intuizioni geniali, coraggio da vendere e caparbietà fuori dal normale. Il denaro arriva dopo.

Nel 2020 siamo diventati referenti per la regione Sardegna dell’Associazione Startup Turismo, l’unica associazione italiana fatta di vere startup turistiche. Un’organizzazione no profit con associati provenienti da ogni parte d’Italia che si incontrano periodicamente durante i principali eventi nazionali di settore. L’associazione è un’organizzazione partita e cresciuta dal basso ed è, ad oggi, l’unico soggetto presente in Italia che può rappresentare sotto tutti i punti di vista l’ecosistema dell’innovazione del turismo. Siamo orgogliosi di farne parte e il nostro compito per il 2021 sarà quello di far crescere questa incredibile rete di appassionati imprenditori innovativi.

Qualche numero sui risultati economici del 2020

Come più volte scritto, siamo una startup e contemporaneamente siamo una micro-impresa. Forniamo servizi digitali e di marketing per imprese turistiche e nell’anno del Covid19, inutile dire che abbiamo affrontato difficoltà immani.

I membri del nostro team che hanno un contratto stabile hanno fatto tre mesi di cassa integrazione totale. I nostri collaboratori a P.Iva non hanno ricevuto commesse da parte nostra. Abbiamo lasciato lo spazio di coworking dopo 5 anni di permanenza, abbiamo ridotto le spese all’osso e per più di 4 mesi non abbiamo emesso neanche una fattura. Nonostante ciò abbiamo deciso di concentrare tutti i nostri sforzi ed investimenti economici sulle persone.

bilancio sociale fare digital media

La nostra mole di affari generale si è ridotta del 30% circa rispetto al 2019 ma, e qui viene il dato davvero positivo, si è trattato essenzialmente di una riduzione dovuta a minori entrate derivanti da bandi pubblici. Il nostro fatturato verso privati è, anzi, leggermente cresciuto rispetto all’anno precedente. A nostro avviso questo è un dato estremamente positivo perché nell’ultimo trimestre dell’anno abbiamo recuperato tutto quanto perso nei quattro mesi precedenti. Segno di grande fiducia sul mercato per il nostro team, e nelle nostre competenze e capacità. Segno anche di un tessuto di imprese turistiche nazionali che non vuole mollare e darla vinta ad una Pandemia globale, ma che ha deciso di investire risorse per ammodernarsi, aggiornarsi, sviluppare nuovo prodotto e costruire nuove relazioni con i viaggiatori italiani (di prossimità come si dice…) e di tutto il resto del mondo.

Nel 2020 abbiamo supportato nel loro processo di crescita 16 imprese (individuali, di capitali, reti di imprese e consorzi) di 6 diverse regioni: Sardegna, Liguria, Lombardia, Lazio, Umbria, Calabria.

Tante nuove imprese turistiche hanno deciso di affidarsi a noi anche per il 2021, l’anno delle speranze da non disperdere. Faremo del nostro meglio per rendere felici loro e tutto il nostro tessuto sociale di riferimento perché il turismo è prima di ogni cosa un sistema di relazioni. E a noi piace stare bene con gli altri.