Cosa non deve mancare mai nel sito web di una guida turistica

 La professione di guida turistica ed escursionistica è entusiasmante e gratificante: comunicare le proprie passioni, mantenere un legame vivo ed attivo con il territorio, incontrare nuove persone rende questa attività sempre coinvolgente, nuova e stimolante.

Al momento le attività del settore Tour&Activities godono di un favore crescente, generando un giro d’affari di 37 miliardi di € solo in Europa. Questo sviluppo è dovuto alla modifica delle abitudini dei viaggiatori: la nuova consapevolezza legata al valore del tempo libero, visto come viaggio alla ricerca e costruzione di sé anziché come alienazione dal proprio io quotidiano, ha portato ad uno spostamento della spesa turistica verso attività di tipo esperienziale, come visite guidate (53%) ed esperienze enogastronomiche (41%).

I nuovi viaggiatori legano ogni fase del viaggio alla rete: in media il 78% usa la rete per trovare ispirazioni, informazioni e per prenotare, e il 97% dei nativi digitali condivide immediatamente foto ed esperienze online. Alcuni hanno intercettato questo cambiamento installando un modulo di prenotazione diretta sul proprio sito, e hanno già visto crescere il giro d’affari del 30%.

SERVONO ALTRE MOTIVAZIONI?

Se questi dati non fossero già abbastanza convincenti, aggiungiamo altre due motivazioni per avere una buona presenza in rete:

  • Credibilità

Essere presenti on line permette ai viaggiatori di sapere chi siamo e cosa offriamo, generando aspettative positive nei confronti dell’esperienza e affidabilità della guida.

  • Promozione efficace

Un sito ben fatto funziona da riferimento per tutte le altre attività promozionali, anche perché qui possiamo raccontare in maniera più efficace e convincente il nostro lavoro e il nostro territorio con dei contenuti di qualità.

GLI INGREDIENTI PER IL SUCCESSO

Bene, abbiamo deciso: ci serve un sito bello, interessante, che porti tanto traffico e tante prenotazioni! Ma come si fa? Esistono degli elementi che non si possono assolutamente trascurare nella nostra comunicazione di successo, qua vediamo insieme i più importanti.

Comunicazione visuale

Il tempo nell’era di Internet scorre sempre più veloce e l’attenzione è sempre minore. Imperativo: presentarci subito nella maniera più diretta e accattivante possibile. Immagini belle e professionali, che parlino realmente di noi e delle particolarità del nostro territorio.

Contenuti di Qualità

Chi naviga in rete è sempre più consapevole e preparato. E non desidera solo acquistare, vuole essere informato e ispirato: le tecniche di narrazione come il digital storytelling e il content marketing permettono di intuire il valore dell’esperienza già nella fase di ricerca e incidono in maniera spesso determinante sulle decisioni d’acquisto.

Via libera quindi a:

  1. Descrizioni chiare e dettagliate degli itinerari, per ispirare fiducia e professionalità
  2. Blog e magazine, nei quali raccontare con costanza nostri tour, la nostra passione e il nostro impegno.

Collegamenti Social

I social network giocano un ruolo importante nella strategia comunicativa globale. Sono tanti e vanno scelti con attenzione, in base alla tipologia di pubblico che vogliamo raggiungere. Anche il messaggio (sia visual che verbale) va modulato a seconda del network. I pulsanti di collegamento ai social vanno resi ben evidenti in ogni pagina, l’ideale è posizionarli in alto, assieme a tutte le informazioni di contatto.

Recensioni degli utenti

Tra tutti, il passaparola è lo strumento di confronto e scelta più potente, in particolare quello on line, usato dal 92% dei viaggiatori. Inseriamo quindi nel sito recensioni e diari di viaggio di utenti soddisfatti, abbinati a contenuti visuali che agevolino la disponibilità prenotare.

Modulo di prenotazione online

Una volta generato interesse, desideri e aspettative, dobbiamo cogliere l’attimo e dare la possibilità di prenotare immediatamente l’offerta. Lasciare uscire un visitatore dal sito senza una prenotazione equivale spesso a perderlo, magari in favore della concorrenza. Dobbiamo quindi essere sempre presenti e disponibili nel percorso verso l’acquisto con informazioni e un modulo di prenotazione on line, incoraggiando il visitatore con una  efficace Call to Action.

Ci sarebbe ancora tanto da dire, ma scegliamo di chiudere con un ultimo consiglio: è importante elaborare e mettere in evidenza in homepage una breve frase, un claim che comunichi cosa rende davvero unica l’esperienza che offriamo. Bisogna sempre creare una relazione di valore con chi ci ascolta e il primo passo per farlo è raccontare qualcosa di noi!

Come promuovi i tuoi tour guidati? Racconta la tua esperienza!

Scopri cosa possiamo fare per te!

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AI PROSSIMI CORSI DI STORYTELLING E SHARING ECONOMY PER GUIDE TURISTICHE

Mamoiada (NU): 16 – 17 novembre 2018.
POSTI LIMITATI, PRENOTA SUBITO!