About This Project

Hai mai sentito parlare di Native Advertising?

No? Si, ma non hai capito bene? Per farla breve si tratta di un modello promozionale per prodotti e servizi che raggiungono il proprio pubblico non con classiche pubblicità che interrompono il flusso di fruizione dei contenuti. L’advertising nativo infatti è l’opposto dell’interruzione, anzi. La promozione di questo tipo si inserisce perfettamente all’interno dei contesti di senso e contenuto per raggiungere un pubblico altamente profilato e targettizzato senza però interromperlo in quello che sta facendo e che, molto probabilmente ama fare o ha bisogno di fare: intrattenersi con dei contenuti online.

Il native può essere sviluppato all’interno di contesti multimediali di ogni genere: da video alla fotografia, dal podcast ai testi di un magazine o blog.

Genteinviaggio.it è il nostro community magazine dove ospitiamo le storie e i contenuti multimediali di centinaia di utenti web appassionati di viaggi e turismo. I contenuti prodotti e condivisi dalla nostra comunità di creators sono assolutamente originali e verificati da una redazione di giornalisti e content manager esperti che oltre a valutare che i post siano scritti in italiano corretto, migliorano i testi per ottimizzare la SEO onpage di ogni singolo articolo.

In questo contesto la creazione di link acquisisce un grande valore in quanto trasferisce autorevolezza e ranking sui motori di ricerca verso le pagine di siti esterni che la nostra redazione e i nostri utenti vogliono citare per approfondire un’informazione o continuare nella propria narrazione.

Questo sistema di creazione di link (strategia di link building, ndr) viene usato da molte agenzie web per spingere sui motori di ricerca i siti web dei propri clienti: soprattutto hotel e strutture ricettive che vogliono dare maggiore web reputation (e dunque posizionamento sui motori di ricerca) a nuovi siti web con booking online e/o strutture di ecommerce attraverso le quali vendono prodotti e servizi turistici.

Spesso le web agency e le SEO agency contattano la redazione di genteinviaggio.it proprio per proporre la creazione di articoli originali, professionali e “nativi” per il pubblico dei nostri lettori all’interno dei quali chiedono di inserire link “do follow” verso i siti web dei propri clienti. In particolare questi link vengono inseriti su anchor text strutturati su parole chiave strategiche per gli obiettivi SEO dei siti web di chi riceve il link in entrata.

Questo tipo di strategia ha molteplici pro:

  • il contenuto prodotto è realizzato da professionisti per un pubblico riconosciuto e sincero di utenti
  • i contenuti sono in primis informativi e ispirativi per i lettori e solo in un “secondo momento” inseriscono dei link pertinenti con il testo per approfondire il tema principale dell’articolo
  • i link, vengono inseriti in maniera del tutto naturale all’interno dei testi senza risultare in alcun modo artificiosi
  • questi collegamenti avvengono in un ambiente profilato per utenti web che ricercano su internet contenuti molto specifici di viaggio, per cui non si corre il rischio di “sparare nel mucchio”

Abbiamo ormai all’attivo diversi contenuti native, detti anche guest post, che hanno contribuito a posizionare meglio nelle SERP molte strutture ricettive ma non solo: ad accedere a questo servizio (low cost ma molto efficace) sono anche market place di servizi turistici, compagne di noleggio auto, tour operator, guide turistiche, ecc

Ecco di seguito alcuni link ad articoli e guest post di genteinviaggio.it che hanno contribuito alle strategie di link building di tante agenzie SEO italiane ed europee:

Date
Category
Content marketing
Tags
content marketing, link building, web agency