storytelling guide escursionistiche ambientali

Guide turistiche: corsi sulla sharing economy per avere successo

 Quello delle guide turistiche è un mestiere in crisi. È vero, il digitale ha rivoluzionato tantissime professioni e professionalità in tutto il mondo e la filiera del turismo (in tutti i suoi punti) ne è stata colpita profondamente. Eppure si fa un gran parlare, in Italia, di rilancio del turismo anche se non si riesce a capire quale sia la strategia complessiva dietro le affermazioni in tal senso.

Una delle responsabilità principali di questo stato di difficoltà è imputata all’esistenza degli “abusivi“. Non c’è dubbio che ci siano delle problematiche da risolvere in tal senso ma non c’è altrettanto dubbio rispetto al fatto che alcuni “abusivi” sono in realtà “il nuovo che avanza”. Cioè cittadini, persone che utilizzano gli strumenti della sharing economy per offrire esperienze di ogni genere ad altri cittadini e turisti.

Manca la professionalità adatta? Molto probabile. Mancano le conoscenze di base da condividere con i turisti? Forse, ma non sempre. È anche vero che a volte le guide turistiche ed escursionistiche professioniste – regolarmente iscritte all’albo – si lasciano “prendere la mano” e perdono completamente la propria professionalità a discapito di turisti ed escursionisti come successo nel mese di marzo in Sardegna.

In questo contesto di cambiamento profondo ed epocale la formazione è uno strumento davvero valido ed è quindi da non sottovalutare l’idea di sviluppare nuove competenze, ma attenzione a cercare i corsi per guide turistiche più adatti ai tuoi reali bisogni.

Impara a guadagnare e vendere le tue guide grazie alla sharing economy

Dunque, protestare all’infinito contro gli abusivi della sharing economy è decisamente controproducente. Qualcosa che può, invece, fare la differenza e consentire alle guide turistiche ed escursionistiche di avere successo è proprio l’ingresso nel mondo della sharing economy nel turismo e imparare a surfarlo per avere risultati sempre maggiori in termini economici e di reputazione (online e offline).

Non bisogna, dunque, sottovalutare un cambiamento epocale reso così importante dalle tecnologie digitali e dalla rete. L’economia della collaborazione anche per i professionisti del turismo può essere una grande opportunità che, però, va colta nel modo giusto conoscendone le particolarità e sapendone cogliere le sfaccettature nuove rispetto agli strumenti di promozione e vendita dei tour e delle escursioni utilizzati fino ad oggi.

corsi storytelling web marketing sharing economy per guide

Formazione sullo storytelling per guide turistiche ed escursionistiche

Quello del web e del digitale è un nuovo ecosistema. Va conosciuto nel dettaglio per trarne vantaggio dal punto di vista lavorativo e per professionalizzare ancora di più il proprio mestiere di guida. Il modo migliore per farlo è avere padronanza dei mezzi principali per sviluppare il proprio storytelling turistico online che, come sappiamo, è sempre di più una leva imprescindibile per convertire turisti curiosi in acquirenti dei tour che proponi.

  • Dunque, sai che ci sono strumenti che ti consentono di vendere tour turistici ed escursioni entrando direttamente in contatto con i turisti interessati?
  • Sai che attraverso la sharing economy è più facile per le guide turistiche avere un guadagno reale? E che più turisti si accompagnano maggiore è il guadagno? Anche con una singola persona in più senza dover accompagnare gruppi enormi?
  • Sai che attraverso strategie di storytelling le guide turistiche ed escursionistiche possono promuoversi in maniera efficace e a basso costo online?

Se non sei sicuro di avere le risposte giuste a queste domande abbiamo il corso che fa per te.

 SONO APERTE LE ISCRIZIONI AI PROSSIMI CORSI DI STORYTELLING E SHARING ECONOMY PER GUIDE TURISTICHE

Mamoiada (NU): 16 – 17 novembre 2018.
POSTI LIMITATI, PRENOTA SUBITO!