voucher digitalizzazione pmi turismo fondo perduto

Voucher Digitalizzazione: perché è un’occasione unica per le imprese turistiche

Se ne parlava dal 2014 ma fino a qualche mese fa non si sapeva realmente se le acque si sarebbero mosse, di cosa stiamo parlando? Del Voucher Digitalizzazione per le PMI annunciato ad ottobre di questo stesso anno e che tutte le micro, piccole e medie imprese, incluse quelle turistiche,  stavano aspettando.

Cos’è il voucher digitalizzazione: 10.000€ a fondo perduto per fare cosa?

Entrando più nel dettaglio, si parla di un contributo a fondo perduto di 10.000 euro che servirà per rimborsare fino ad un valore massimo del 50% le spese relative al rinnovamento tecnologico della propria impresa. Di quali spese si tratta? Scopriamolo assieme:

  • acquisto di software/hardware/consulenze per migliorare l’efficienza aziendale
  • acquisto di software/hardware/consulenze per migliorare l’organizzazione del lavoro (telelavoro)
  • acquisto di servizi di e-commerce
  • spese per la formazione qualificata del personale in campo ICT (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione)
  • Consulenze specialistiche sul digitale

Per caricare sul sito del MISE la domanda relativa al bando non ci sarà molto tempo: dalle 10:00 del 30 gennaio 2018 alle 17:00 del 9 febbraio 2018, ovvero 10 giorni in totale per assicurarsi il rimborso di metà delle spese del progetto di innovazione previsto. Una volta prenotato il voucher sarà necessario investire fin da subito nelle spese dedicate all’azienda. Sono 6 i mesi a disposizione per realizzare tutte le azioni di progetto e richiedere il rimborso del 50% della cifra totale. Il bello di questo bando? Tutte le imprese che presentano un progetto nei termini corretti avranno accesso al contributo, non resta quindi che rimboccarsi le maniche e lavorare sul progetto, mettere a punto un piano di spesa coerente diventa indispensabile per ottenere il massimo da questa opportunità ed essere sempre più competitivi in un mercato del turismo che è sempre più digitalizzato.

Chi può partecipare?

Potranno partecipare al bando le Micro, Piccole e Medie imprese che siano regolarmente iscritte alla camera di commercio e che posseggono una PEC, una firma digitale e una carta nazionale dei servizi. 

Come possiamo aiutarti per avere il finanziamento

Attraverso questi investimenti avrai la possibilità di contribuire alla crescita della tua azienda ed tenerti al passo con i tempi utilizzando gli strumenti tecnologici che ti servono davvero. Noi di Fare Digital Media possiamo accompagnarti nella fase di costruzione della domanda da presentare per il bando con una strategia strutturata e dedicata al successivo processo di digitalizzazione e rinnovamento della tua azienda. Il nostro team sarà al tuo fianco mentre ci racconterai quali sono i tuoi obiettivi individuando le innovazioni di cui hai davvero bisogno. Hai un’occasione unica per sviluppare un concreto avanzamento tecnologico della tua impresa turistica ma anche a farti riscoprire e scoprire da vecchi e nuovi utenti, a rafforzare il tuo brand e ad ampliare la tua area di influenza attraverso prodotti digitali e formazione ICT mirata. Il tutto risparmiano il 50% del budget necessario. Ti sembra poco?

Tra le cose che possiamo fare per te:

  • Formazione ICT
  • Realizzazione portali di e-commerce e booking online (hai mai sentito parlare di disintermediazione?)
  • Consulenze su web marketing e social network
  • Consulenze per l’acquisto dell’hardware e del software di cui hai bisogno

 

 

Leggi la nostra scheda riassuntiva

 

Contattaci senza impegno

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Richiesta informazioniRichiesta preventivoCollaborazioni su progettiInvito ad eventiAltro

Il tuo messaggio