facce relatori festival dell'ospitalità scilla

Turismo in Calabria: ecco la seconda edizione del Festival dell’Ospitalità

Il Festival dell’Ospitalità è il più importante evento dedicato al turismo in Calabria. Non una sagra, non un vuoto convegno ricco di parolai, ma un susseguirsi di buone pratiche e progetti che fanno scuola in tanti settori di questo mercato che – lo diciamo sempre – è olistico perché coinvolge tutti gli aspetti di una società. Ogni punto di vista della vita di una comunità influisce direttamente o indirettamente sull’offerta turistica di quella località, micro o macro che sia.

Per questo la co-agency Evermind si è fatta capofila per organizzare questo evento aggregando noi, una bella realtà della provincia di Cosenza, Home for Creativity, con l’appoggio del club di Reggio Calabria del Touring Club. Con il passare del tempo siamo riusciti a raccogliere qualche altro amico tra le realtà territoriali che ci dà un sostegno importante per organizzare questo evento in uno dei gioielli calabresi: Scilla.

L’obiettivo è evidente: offrire alla Calabria una visione chiara di quelle che sono le opportunità di una crescita del settore turistico: dalla cura del territorio alla riscoperta delle tradizioni; dalla promozione dei prodotti tipici locali alla diffusione di una visione nuova e innovativa di una delle regioni più povere d’Italia.

Per raggiungere questo obiettivo il primo passo è condividere le buone pratiche, i progetti di valore e mescolarli, facendoli contaminare, con le tante buone idee che si trovano in giro per la nostra penisola unendo così le eccellenze locali alle capacità nazionali.

I temi principali che andremo a toccare durante la tre giorni di eventi in riva allo Stretto di Messina saranno tutti assolutamente strategici e propedeutici rispetto a tutto quanto possa venire successivamente e si inseriscono in un percorso strategico di respiro internazionale contribuendo concretamente al dibattito sulle nuove strategie di promozione turistica del sistema paese. Solo in questo modo la reputazione della (sconosciuta) Calabria può assumere un ruolo di rilievo in ambito nazionale.

frase-ospitalita-3

Piccoli borghi per il turismo in Calabria

E’ recentissima la pubblicazione del nuovo documento strategico per lo sviluppo turistico della destinazione “Italia” prodotto dall’ENIT. Uno dei punti focali dell’offerta turistica nazionale nei prossimi anni sarà incentrata proprio sulla bellezza dei suoi piccoli borghi dove la cultura millenaria italiana si mescola perfettamente con bellezze naturali uniche nel loro genere. Il tutto condito dal valore delle tradizioni e dei prodotti tipici locali che invidiano in tutto il mondo.

Anche la Calabria vuole cavalcare questo trend perché sa di avere tutte le carte in regola per balzare agli onori della cronaca… turistica.

In questo senso, gli incontri in programma da non perdere sono i seguenti:

Turismo digitale, in Calabria è ora di accelerare

Secondo un recente sondaggio il 95% dei viaggiatori cerca delle informazioni e recensioni online prima di un viaggio e i cosiddetti millenials (cittadini nati nell’epoca digitale) sono assolutamente a loro agio con acquisti e prenotazioni online mentre ben l’83% delle compagnie turistiche europee non accetta ancora transazioni e prenotazioni da canali web. Pensate che la Calabria di fronte ad opportunità così evidenti si stia dando da fare per intercettarle? Davvero molto poco! Per questo motivo vogliamo dare una scossa rispetto alla concreta possibilità di diventare una destinazione appetibile per l’enorme quantità di viaggiatori che predilige l’online per organizzare viaggi e vacanze.

Da non perdere saranno i seguenti appuntamenti:

Per quanto riguarda questo aspetto così strategico dell’offerta turistica abbiamo deciso anche di puntare su alcuni appuntamenti di tipo formativo. Delle pillole di formazione su diversi aspetti del turismo digitale, totalmente gratuite, dedicate a diverse tipologie di professionisti:

Il ruolo importante delle strutture ricettive

Dire “Ospitalità responsabile” non è pronunciare uno slogan vuoto, creato ad arte per far prenotare ad ignari turisti una stanza in più. L’ospitalità responsabile è un modello di accoglienza turistica che differenza alcune strutture ricettive dalla massa. In questo settore si annoverano esperienze di recupero dei centri storici dei borghi tramite gli alberghi diffusi ma anche quei B&B e quei piccoli alberghi che fanno dell’offerta enogastronomica a km0 il loro punto di forza e magari i loro arredi provengono dalle sapienti mani di artigiani locali.

Sostenere l’economia locale con le sue produzioni agricole tipiche e con le forme più tradizionali delle sue produzioni artigianali e culturali è davvero quello che può fare la differenza nel turismo anche, e soprattutto, nella ricettività. Insieme a questa visione vanno aggiunte la massima passione e competenza nell’utilizzo degli strumenti del mestiere. Non solo una buona colazione e una stanza pulita a dovere, quindi, ma anche l’utilizzo di strumenti web necessari per stare su un mercato sempre più concorrenziale.

In questo senso, il nostro detto “Non comprare una recensione, regala un’emozione” si conferma più che mai attuale. Per approfondirlo alla seconda edizione del Festival dell’Ospitalità abbiamo pensato a diversi incontri, alcuni dei quali legati alle tematiche segnalate in precedenza e altri frutto di ricerca di esperienze di valore sul territorio calabrese come:

Dunque se lavori (o se vorresti lavorarci) nel turismo in Calabria non ci resta che invitarti a Scilla, dal 30 settembre al 2 ottobre, per condividere una 3 giorni all’insegna delle professionalità ed eccellenze locali. tre giorni di incontri, contaminazione e crescita umana e professionale come pochi se ne trovano in Calabria.

Un appuntamento da non perdere per tutto il mondo del turismo calabrese!

Programma completo

Evento Facebook per tutti gli aggiornamenti

festival dell'ospitalità turismo in calabria