introduzione storytelling digitale scuole

Cronaca di una giornata a scuola di Web marketing

Il nostro impegno per la promozione del territorio ha la missione di sensibilizzare la collettività sul valore della salvaguardia e dello storytelling delle destinazioni. Per fare questo gli operatori economici che fanno turismo di professione e per cui costruiamo progetti e strategie di marketing hanno bisogno del supporto fondamentale della collettività e in particolare dei più giovani. Amiamo tanto questo lavoro proprio perché possiamo spingere le persone verso azioni e atteggiamenti che rendono più belli e puliti i luoghi in cui viviamo facendoli conoscere al mondo intero. Immaginate dunque la nostra felicità quando siamo stati contattati dalla Professoressa Paola Sulliotti per un incontro con la 3° F dell’ITS Mattei di Decimomannu indirizzo turistico. I ragazzi e la prof nei mesi scorsi hanno intrapreso un percorso per la valorizzazione del proprio paese sul modello dei Free Tours, con la predisposizione di itinerari guidati da offrire ai visitatori in cambio di un’offerta. Al progetto, sviluppato nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro mancava una introduzione allo storytelling turistico e per colmare questo gap siamo stati scelti noi.

50 sfumature di marketing turistico in un solo coworking

Abbiamo pensato che la visita dei ragazzi in Open Campus potesse essere un’opportunità per approfondire sì i temi dello storytelling turistico e della promozione digitale delle destinazioni ma da tanti punti di vista. Perciò abbiamo coinvolto alcuni dei nostri coworker invitandoli a raccontare dei case study in cui le proprie competenze sono servite a fare marketing turistico.  A fare gli onori di casa Alice, CEO di Open Campus che ci ha raccontato la storia di Tiscali attraverso i grandi spazi aperti di Michelangelo Pistoletto, la lavanda e gli ulivi fino alla curiosa collezione appesa alle pareti che racconta la storia dei computer.  E subito dopo siamo entrati nel vivo dell’argomento: quanti strumenti esistono per fare promozione turistica?

Così Giorgio ci ha parlato delle sue fotografia per la promozione di Cagliari come location per i matrimoni officati con rito civile e Michele ha spiegato il ruolo delle campagne con Google Adwords nella promozione di tour in cantina nella colorata Provenza. Poi è stata la volta di Wayonara un progetto nato in Open Campus che mira a diventare il primo travel-social-commerce della storia illustrato dal CTO Michele. Francesca di Emailchef ci ha spiegato il ruolo dell’email marketing con esempi diretti applicati a strutture ricettive. Mobilità è stato invece il tema affrontato da Greenshare, un argomento scottante quando si parla di turismo e poi i Naked Panda leader del videomaking hanno parlato dell’importanza del visual storytelling e quindi di youtuber, di travel vlog etc. Qui sotto potete vedere le foto della giornata direttamente dalla nostra pagina Facebook.

Come nelle migliori tradizioni – e dato che è Carnevale – la giornata si è conclusa con una bella merenda a base di dolcissime zeppole e chiacchiere.

Dobbiamo ringraziare i nostri coworker e le professoresse ma soprattutto questi giovani ragazzi che sono stati incredibilmente attenti tempestando di domande i vari speaker per l’entusiasmo che hanno dimostrato. E’ stato bello vedere come il mondo del turismo digitale sia in realtà più affine ai ragazzi di quanto siano consapevoli. Questo perché forse i programmi didattici sono ancora troppo analogici. Tuttavia, insegnanti come quelle dell’ITS Mattei ci fanno ben sperare per il futuro.