About This Project

Scopritelling è il nostro format di insegnamento extracurriculare dedicato agli studenti di scuola per formarli ad un utilizzo corretto degli strumenti web e digitali per raccontare e promuovere il proprio territorio.

insegnare instagram turismo a scuolaIn questa nuova avventura abbiamo realizzato un laboratorio di 30 ore all’interno del programma @Iscola della Regione Sardegna per il contrasto all’abbandono scolastico da parte degli studenti più sensibili e socialmente vulnerabili. Siamo stati chiamati nel piccolissimo paese di Villaurbana (Biddobrana, in sardo), circa 1500 abitanti ai margini della regione storica della Marmilla, luogo di campagne sterminate e paesaggi segnati dalle sagome di piccole colline, nuraghi e minuscoli borghi che custodiscono tradizioni e saper fare artigiano.

La classe di Scopritelling era formata da circa 25 ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Simaxis Villaurbana e per specifica richiesta del dirigente scolastico abbiamo cercato il più possibile di coinvolgere direttamente ogni singolo ragazzo utilizzando lo strumento tecnologico che più di tutti fa parte delle vite di un 12/13enne di oggi: lo smartphone.

Abbiamo riscontrato anche un problema non di poco conto: la difficoltà per gli alunni di produrre dei testi di media lunghezza utili, ad esempio, a costruire un post per un blog come fatto nella precedente esperienza di Scopritelling con gli studenti dell’alberghiero di Bosa.

In accordo con la docente che ci ha supportato e il preside dell’istituto abbiamo quindi scelto di usare il social che più di tutti è in voga in questo momento tra i giovanissimi: Instagram. Non è un caso che lo stesso Instagram sia uno strumento potentissimo di narrazione per immagini, correlate con testi ricchi di senso più o meno sintetici. Anche la scelta degli hashtag da correlare ad ogni foto, quando fatta per uno scopo specifico, richiede una fase di analisi e ragionamento non trascurabile.

Tutto questo ha caratterizzato buona parte lavoro del nostro team con i ragazzi. Ma Scopritelling non è solo questo, anzi! La parola, parla chiaro: scoperta del territorio e storytelling. Se il secondo aspetto lo abbiamo affrontato attraverso il social di proprietà di Facebook, il primo aspetto è stato completamente messo nelle nostre mani. La cosa più difficile di tutto il progetto è stato stimolare la curiosità dei ragazzi verso la scoperta delle peculiari del proprio territorio per raccontarlo in ottica turistica.

storytelling turistico social network

Non è stato semplicissimo, anche perché quello che per un viaggiatore è un’attrazione, per un giovanissimo cittadino di un paese – che vive una perenne situazione di difficoltà – non ha alcun tipo di rilevanza. Abbiamo aggirato questo scoglio cognitivo attraverso la riscoperta di luoghi e contesti semplici, della vita comune dei ragazzi; dal nuraghe a bordo strada al monte frequentato dagli escursionisti di tutta l’isola; dagli eventi legati al folklore locale alle produzioni gastronomiche rurali come pane e formaggi.

Approfondendo questi aspetti del proprio territorio attraverso visite guidate, discussioni collettive, gioco, complicità (e anche un po’ di sgridate!) siamo riusciti a costruire una narrazione di Villaurbana e dei paesi limitrofi grazie alla partecipazione diretta di ogni singolo studente partecipante al laboratorio. Sono state centinaia le visualizzazioni e le interazioni ottenute dai post Instagram e dalle stories pubblicate dall’account creato appositamente dalla classe, un risultato numerico che è andato oltre ogni aspettativa. Durante l’ultima lezione anche i ragazzi l’hanno riconosciuto, chissà che non continueranno a portare avanti in autonomia questo piccolo (ma grande) progetto di narrazione e promozione!

Date
Category
Formazione, Social Network
Tags
instagram marketing, scuola e istruzione, social media marketing